La Profezia dei Cancelli

La Profezia dei Quattro Spettri

In cui il futuro del mondo viene anticipato dagli Antichi Slann

Nel febbraio del 2501, alcuni mesi dopo la fuga di Faccia d'Ossa, i [[;spettri-degli-antichi-slann | Tre Spettri]] appaiono di nuovo a Gelmir, Dijan e Ossian e li guidano nelle fognature di Nuln attraverso tunnel artificiali ancora più profondi, sino al covo segreto di Faccia d'Ossa. Qui il campione Skaven sta tenendo un'assemblea di ambasciatori del Caos: Minotauri, Uomini Bestia, Elfi Scuri, Nani del Caos, Fomori e Guerrieri del Caos. Faccia d'Ossa infatti ha scoperto una Content Not Found: melodia-dei-cancelli in grado di controllare l'apertura dei Cancelli del Caos e pianifica di allargare la Mutaporta Settentrionale. I tre eroi fanno fallire il suo piano attaccando di sorpresa l'assemblea e uccidendo gran parte dei partecipanti. Scoperta nel covo di una nave stellare degli Antichi Slann, appartenuta ai Tre Spettri. Un quarto loro compagno, irretito dal Caos, si è incarnato in Faccia d'Ossa. Gli Spettri offrono agli eroi una visione della Caduta dei Cancelli migliaia d'anni prima e trasportano magicamente i nostri alla Mutaporta settentrionale. Qui gli eroi affrontano Faccia d'Ossa e lo uccidono, rubandogli la Melodia. Gelmir la suona al contrario, riportando il Cancello alla dimensione precedente. L'anima di Faccia d'Ossa riprende posto insieme ai compagni Spettri e, con loro, fa una profezia ai tre eroi:

"Un giorno non lontano i rappresentanti dei Popoli Liberi chiuderanno entrambi i Cancelli usando la Melodia"

Gli Slann rivelano quindi la missione che affidano ai mortali: combattere il Caos e far sì che la Profezia si compia.

Tra le rovine ai piedi della Mutaporta Settentrionale Gelmir trova una spada Slann, Myrmidag. Nel covo di Faccia d'Ossa vengono invece ritrovati tre libri scritti nella lingua degli Antichi Slann.

Comments

Lanfranch Lanfranch

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.